Con grande piacere, annuncio che ora Quest parla anche italiano. Quest è il sistema per creare avventure sviluppato dall'inglese Alex Warren che, grazie a una interfaccia grafica molto intuitiva, è adatto anche a chi non ha nozioni di programmazione e intende creare il suo gioco. Oltre che per la sua semplicità, Quest si distingue anche perché permette di creare avventure che poi l'autore è disposto a trasformare in app da mettere sull'Apple Store.

E, come ho detto anche qui, confermo che l'"aspetto" delle avventure scritte con Quest è molto adatto a giochi da smartphone o da tablet, grazie agli hyperlink con verbi "appesi" sotto gli oggetti, finestre con oggetti, uscite visibili e inventario.

Ora la grande novità è che il volenteroso e capace Luca Salvicchi ha scritto una libreria che permette di creare giochi in italiano con Quest: è un lavoro provvisorio che di sicuro richiede perfezionamenti, ma funziona bene ed è già molto. Vi basterà andare sul sito di Quest (www.textadventures.co.uk), registrarvi e iniziare a creare la vostra avventura con l'interfaccia online (web editor) o scaricando il programma: la libreria italiana è già integrata nel web editor, se invece preferite lavorare con il programma scaricato, rivolgetevi a noi per sapere come avere la libreria. 

Detto questo, da alcuni giorni sto testando Quest e devo dire che permette anche di creare giochi complessi con una certa facilità, anche se è più adatto ad avventure vecchio stampo, tipo quelle di Scott Adams, di Enrico Colombini o di Bonaventura Di Bello: un genere che, continuo a dire, a mio avviso è il più adatto a smartphone e tablet e rende accessibili a un pubblico più vasto le avventure.   

Sarebbe bello avere le vostre impressioni e, soprattutto, parlo anche a nome di Luca, una collaborazione per migliorare la libreria italiana.