Da questo articolo pubblicato su Ars Technica, apprendo che Michael Berlyn, autore dei giochi Infocom Suspended e Infidel negli anni 80, è tornato. Proprio come aveva detto nel bel documentario sulle avventure Get Lamp, Berlyn è convinto che le avventure abbiano ancora mercato e si è lanciato nella produzione di giochi per smartphone e tablet.

Ha creato un puzzle-game giallo, Art of Murder, in vendita a quattro euro: certo, non è proprio una avventura in senso classico, e sembra più una nuova versione dei giochi ispirati alla serie poliziesca CSI, che non erano niente di eccezionale, ma contiamo sul talento dell’autore: con Suspended e Infidel, Berlyn ci aveva abituato bene e siamo curiosi di provare la sua nuova creatura.

Inoltre, ha messo sul mercato Reconstructing Remy. Neppure questa è una avventura classica, ma è piuttosto un libro game con grafica e, francamente, ci attira di meno, pur costando di più di Art of Murder: una decina di euro.

Resta il fatto che il mercato delle avventure, o almeno delle storie interattive, resta vivo e vedere che le “vecchie glorie” come Berlyn tornano sul campo è un vero piacere.