Sono online i giochi in concorso alla Interactive Fiction Competition 2013. Ci sono trentacinque iscritti, ben sette in più rispetto all’anno scorso, il che dimostra che le nostre amate avventure testuali sono più vive che mai.

Colpisce però il numero delle avventure web-based, cioè giocabili solo online e realizzate con sistemi come l’ottimo Twine che si discostano dai giochi vecchia scuola perché privi di parser: sono ben diciannove. Segno dei tempi. Tra queste, ce n’è anche una di Alex Warren, il creatore di Quest: e incuriosisce il fatto che Alex, per partecipare alla sua prima IF Comp, non abbia usato la versione base del sistema per scrivere avventure da lui stesso creato (e di cui noi abbiamo parlato qui): ha preferito lavorare sul codice per offrire un’avventura giocabile solo online. Lo svantaggio, se vogliamo, è che in questo modo non pubblicizza appieno il suo Quest (che è nato per PC), il vantaggio è che la sua avventura è giocabile su tutte le piattaforme, anche quelle mobili.