Final Girl è una storia scritta con StoryNexus, un sistema per scrivere storie interattive giocabili soltanto online che ha due peculiarità: come nei giochi di ruolo, prevede l’uso di carte (che possono essere luoghi, personaggi, oggetti) e aggiorna l’umore o lo stato d’animo dei personaggi.

In Final Girl impersoniamo una ragazza che va in vacanza con gli amici in riva a un lago dove il gruppo si ritrova perseguitato da uno stalker-serial killer. Un classico tema da film horror (fin troppo classico). Il gioco si apre con lo stalker che vuole ucciderci e prosegue con un’indagine per smascherarlo.

Final Girl è ben scritto, si percepisce che l’autore, lo statunitense Hanon Ondricek, ha il gusto dell’immagine, il senso del ritmo e dei dialoghi. La sua, infatti, è una scrittura molto cinematografica. Ma la storia non mi ha appassionato, non mi ha emozionato, e ho trovato poco sfruttate le potenzialità di StoryNexus. E soprattutto, sul piano interattivo l’ho trovata poco interessante: non ho mai avuto la sensazione di fare scelte decisive.